Mobile Menu

Perché le decisioni sugli interessi sono importanti per il trading?

Fotolia_35908147_XS-300x199Le decisioni delle banche centrali sono di grande importanza per i mercati finanziari. Questo vale sia per la questioni che riguardano l’ammontare e l’assegnazione di prestiti da parte di banche commerciale, ma anche in modo particolare per la misura dei tassi di interesse.

In particolare le decisioni che riguardano l’alzarsi o l’abbassarsi dei tassi di interesse si riflettono spesso sui mercati di azioni, valute e altri prodotti finanziari con oscillazioni improvvise. Tale relazione è ben motivata, poiché i tassi di interesse delle banche produttrici di moneta ricoprono un ruolo importante per tutta l’economia.

Tramite un semplice esempio è facile chiarire quanto sia importante l’ammontare degli interessi tra due differenti aree valutarie. Se gli interessi rimangono immutati per un arco di tempo relativamente lungo, il livello del capitale di investimento delle due aree si sarà riequilibrato. Se poi una delle due banche centrali eleva il tasso di interesse, ciò potrebbe costituire un’interessante opportunità per gli investitori che potrebbero mutare il proprio capitale dal mercato locale verso la valuta estera corrispondente.

Per gli investitori privati questo potrebbe non avere un ruolo particolarmente rilevante. Invece, i fondi di investimento prestano grande attenzione al fine di ottenere per i propri investitori gli interessi migliori dal mercato. Per questa ragione nell’ampio raggio si arriva spesso a conversioni di valuta del capitale che generano una maggiore domanda per quella stessa valuta che consente di ricavare gli interessi più alti.

Ecco perché le decisioni delle banche centrali si riflettono così profondamente sui mercati azionari nel momento in cui si stabiliscono nuovi tassi di interesse. Gli investitori sono di norma alla ricerca dei guadagni più alti possibili con il minimo rischio. Il profilo individuale degli investitori può variare di molto, ma quello che li accomuna è il fatto che le azioni offrono ricavati decisamente più elevati rispetto ai capitali monetari legati a interessi, ma più elevati sono anche i rischi connessi.

Se le banche centrali alzano i tassi di interesse, ciò si riflette in un innalzamento del livello di interessi per i capitali monetari. Pertanto meno investitori saranno interessati ad affrontare i rischi connessi all’acquisto di azioni: in fondo possono realizzare guadagni soddisfacenti con un rischio notevolmente più basso. Al contrario, un abbassamento dei tassi di interesse rende il mercato azionario più allettante e più investitori si riverseranno proprio su questa forma di investimento.

Nel commercio con le opzioni binarie i trader possono sfruttare le decisioni sui tassi di interesse per operazioni vantaggiose. Innanzitutto è importante che le riunioni della banca centrale avvengano con regolarità, in modo da poter calcolare con precisione quando verranno prese le decisioni determinanti. Inoltre, prima delle decisioni ufficiali circolano sempre delle voci ufficiose, che si riversano anch’esse sui mercati finanziari. Tramite le aspettative degli investitori e le prese di posizione dei componenti della banca, tali voci verranno poi confermate o rigettate.

Nella pratica questo significa che non solo un mutamento nei tassi di interesse si riflette effettivamente nell’andamento delle azioni e delle valute, ma anche che un mutamento atteso dagli operatori di mercato che non sia ancora stata confermato o smentito, può provocare profonde oscillazioni fino al sopraggiungere della decisione ufficiale.

In particolare i trader che operano con le opzioni binarie aventi come bene sotteso le coppie valutarie, dovrebbero tenere d’occhio le decisioni delle banche centrali. Inoltre è importante seguire le opinioni degli esperti nei giorni precedenti le sedute dei consigli di amministrazione, poiché tali opinioni contribuiscono a condizionare in qualche misura le decisioni ufficiali.