Mobile Menu

Il commercio con opzioni binarie

Il commercio con opzioni binarie sta divenendo sempre più amato. Poco importa se siate già dei trader esperti o se si tratti della vostra prima esperienza, il commercio con opzioni binarie vi stupirà soprattutto per la sua semplicità. Molti broker offrono un guadagno massimo dell’85% per ogni operazione conclusa con successo, e questo pone le opzioni binarie tra gli investimenti più lucrativi disponibili sul mercato.

Le nozioni di base del commercio con opzioni binarie sono molto semplici e facili da imparare. Al momento dell’acquisto di un’opzione binaria, non acquisite realmente il valore del bene, ma puntate sul possibile andamento del valore di tale bene (oro, petrolio, azioni, indici, valute).

Inizia a operare con le opzioni binarie su BDSwiss

(già a partire da soli 100 dollari di capitale iniziale)

Verso il successo con le opzioni binarie

Il commercio con opzioni binarieSolo pochi anni addietro operare con le opzioni binarie era una prerogativa di trader professionisti e istituti finanziari. Venivano commerciate sul mercato OTC (Over-the-Counter), a cui gli investitori privati non hanno accesso.

Ma oggi la situazione è cambiata. Oggi ci sono molti broker per opzioni binarie online, presso cui si gode di un buon servizio anche in qualità di investitore privato. Contrariamente a quanto avviene per i depositi azionistici o per quelli dei futures, inoltre, qui non c’è nemmeno bisogno di un capitale iniziale molto elevato: potete iniziare a partecipare già con un deposito minimo di 100 euro (a seconda del broker). Un ulteriore vantaggio particolarmente favorevole ai principianti del trading.

Come si opera con le opzioni binare

Il commercio con opzioni binarie è molto semplice e facilmente comprensibile. Com già suggerito dal nome, “binarie”, le opzioni disponibili sono sempre due: quando l’opzione scade, ci si trova “in the money” oppure “out of the money” – espressioni gergali che indicano il successo o il fallimento dell’operazione. Se riuscirete a intuire correttamente l’andamento del bene su cui avete operato, potrete ottenere un guadagno pari fino all’85% della somma investita. In caso contrario, il vostro investimento andrà perduto.

Il commercio con opzioni binarie si lascia comprendere con grande facilità:

  • si sceglie un bene su cui operare e si imposta la scadenza dell’opzione
  • si decide quale somma investire
  • si seleziona “calo” o “crescita” riguardo all’andamento del bene scelto (crescita = “call”, calo = “Put”)
scegliere un bene

1. scegliere un bene su cui operare e impostare la scadenza dell’opzione

puntare su crescita o calo

2. puntare su crescita (“Call”) o calo (“Put”)

confermare la transazione

3. decidere quale somma investire e confermare la transazione

Per prima cosa dovete sceglier su quale bene volete investire. Tutti i broker per opzioni binarie offrono una vasta scelta di diverse classi di investimento. Tra queste vi sono valute, metalli e materie prime, indici e naturalmente anche le azioni stesse. Dopodiché bisogna impostare i tempi di chiusura dell’opzione (da u minuto fino a un mese), puntare su crescita o calo e indicare una somma da investire. Poi cliccate su “Puntare” e siete già parte del mercato!

Operate con le opzioni binare tramite telefono cellulare: AnyOption Anywhere – L’applicazione!

Altre nozioni di base

Il commercio con opzioni binarie è talmente semplice che anche principianti assoluti del trading possono padroneggiarne i fondamenti in tempi molto brevi. Innanzitutto occorre familiarizzare con il gergo del settore:

Strike price: l’investitore e il market maker si accordano su un valore preciso che deve essere superato affinché l’opzioni risulti “in the money” e quindi vincente.

Scadenza
: tutte le opzioni binarie hanno una scadenza precisa al momento della quale il contratto tra l’investitore e il market maker si scioglie. Il prezzo a cui il bene preso in considerazione è giunto al momento della scadenza stabilisce se l’opzione abbia perso ogni valore o abbia determinato un guadagno.

“In the money”: lo strike price è stato superato. L’opzione binaria si trova in una fase vincente e determinerà pertanto un guadagno qualora al momento della scadenza il valore del bene rimanga al di sotto (nel caso di un’opzione “put”) o al di sopra (nel caso di un’opzione “call”) dello strike price.

“Out of the money”: se il traguardo dello strike price non viene superato, allora l’opzione è “out of the money”. Se tale traguardo non dovesse essere raggiunto entro lo scadere dell’opzione essa non varrà più nulla.

Opzioni high e low: questo è il prodotto standard del mercato delle opzioni binarie. Essenzialmente, bisogna decidere se si prevede che il prezzo del bene considerato salirà o scenderà. Se ritenete che il prezzo salirà, allora comprate un’opzione “call”. Con essa la vostra vincita è determinata dal fatto che il valore del bene a cui l’opzione si riferisce è salito oltre lo strike price al momento della scadenza. Se invece puntate sulla situazione contraria, allora comprate un’opzione “put”.

Opzioni Touch: in questo caso dovete stabilire se il prezzo del bene in questione raggiungerà (“touch” = toccare) un determinato valore entro lo scadere dell’opzione. Se ritenete che verrà raggiunto un certo prezzo allora comprate un’opzione “touch-up” o un’opzione “touch-down”, a seconda che l’andamento previsto sia in crescita o in calo. Se invece ritenete che non si superi un certo livello, allora potete puntare su un’opzione “no-touch”.

Opzioni Range: queste opzioni prevedono un soglia minima e una massima sul valore del bene. Dovrete decidere se il prezzo a cui l’opzione fa riferimento resterà all’interno di tali soglie o finirà al di fuori.

Opzioni binarie e beni ad esse corrispondenti

Se operate con le opzioni binarie, non acquistate realmente il bene a cui si riferiscono, ma stabilite una scommessa sull’andamento del suo valore. Tutti i broker per opzioni binarie propongono una vasta scelta di beni su cui puntare: valute, materie prime, indici e azioni.

Il commercio con valute (Forex): se decidete di operare con valute del mercato Forex potrete investire su tutte le coppie di valute più importanti: EURUSD, GBPUSD, USDCHF, USDJPY, AUDUSD e USDCAD. Spesso troverete anche altre coppie aggiunte tra le valute più popolari, come EURGBP oppure EURJPY.

Commercio con materie prime: la maggior parte dei trader più esperti includono nelle loro operazioni anche le materie prime. In tempi di recessione quando l’economia è in fase di ristagno, l’ultima salvezza per gli investitori è spesso costituita dai metalli. Con le opzioni binarie è possibile commerciare con oro, argento, petrolio e con molti broker anche altre materie prime.

Operare con gli indici di borsa: normalmente operare con gli indici risulta più semplice che operare con le singole azioni, dal momento che mediano il valore di molte azioni. In questo modo l’operatore si diversifica automaticamente molto meglio. Le opzioni binarie consentono di investire sui futures quali Dow Jones, Nasdaq, S&P 500, Dax 30, Nikkei, SMI.

Operare con le azioni: se tuttavia preferite occuparvi di singole azioni non c’è alcun problema. Con le opzioni binarie potrete operare con le azioni di grossi gruppi, quali IBM, EXXON, McDonalds, Sony, Microsoft, Google, Amex, Coca Cola, Apple, Nike, Amazon, BP, CITIGROUP e molti altri ancora.

L’azienda più grande e più conosciuta tra quelle che consentono di operare con le opzioni binarie è il broker AnyOption. Bastano $100 aprire un conto per le vostre operazioni e acquisire in tale modo pratica nel trading senza grossi rischi. Qui potrete vedere AnyOption più da vicino!